Via libera ad una nuova spazialità4
Interni,  Design,  Residenziale

Via libera ad una nuova spazialità

Una ristrutturazione radicale, firmata dallo studio LCA, esalta le potenzialità espressive e funzionali di un appartamento degli anni ’60.

Ogni progetto è un percorso unico: tecnico, culturale, emotivo. Si progetta per soddisfare le diverse esigenze del committente, ma si tracciano anche nuove strade nella propria esperienza professionale, che si nutre di incontri, confronti, problemi e soluzioni alternative.

Larchitetto Luca Compri, fondatore dello studio varesino LCA architetti, sintetizza così il suo approccio e quello dei suoi collaboratori ad un lavoro ricco di scambi e di connessioni. Tutta l’attività dello studio, che opera a varie scale progettuali, è caratterizzata dalla volontà di realizzare opere architettoniche altamente sostenibili, che rispettino le persone e l’ambiente. La cura del dettaglio, l’utilizzo delle potenzialità espressive della luce e dei materiali naturali e anche l’ottimizzazione dell’investimento economico sono gli elementi fondanti dell’iter progettuale che si intraprende per disegnare o e ripensare lo spazio, alla ricerca di una “bellezza” ricca di contenuti non solo formali.

Qui si tratta di un intervento di ristrutturazione che ha completamente rivoluzionato la distribuzione e la spazialità interna di un appartamento di 120 mq realizzato negli anni ‘60 a Varese, tipologia molto comune dell’edilizia di quegli anni. C’era da trovare una nuova chiave di lettura per degli ambienti un po’ soffocati, che chiedevano un rinnovamento funzionale ed estetico, incasellati com’erano in una planimetria scandita da una successione di camere affacciate su un corridoio. La risoluzione della ristrutturazione è stata radicale: i vecchi tavolati e il lungo corridoio sono stati demoliti per lasciare posto all’attuazione di un’idea che ha trasformato gli ambienti: la realizzazione di tre grandi scatole collocate allinterno dellabitazione. I nuovi volumi, che contengono i due bagni, la cucina e la cabina armadio, dilatano lo spazio e definiscono i percorsi negli altri ambiti della casa, donando molteplici e nuove prospettive e lasciando a chi vi abita una libertà di movimento carica di energia. In questo modo, la fruizione del layout prende pieghe inaspettate e la casa può essere vissuta in ogni momento della vita quotidiana in modo differente, potendo contare su un interior luminoso dalle efficaci linee essenziali.

Inoltre, aprendosi allo splendido panorama che caratterizza i due affacci del fabbricato, vengono sfruttati al meglio i generosi apporti di luce e ventilazione naturali che possono contare anche sulle prestazioni della domotica Bticino. Il progetto illuminotecnico, che prevede l’utilizzo di lampade a LED di Davide Groppi, è stato studiato per determinare i vari spazi valorizzando la valenza espressiva delle finiture, punto nodale per un buon risultato progettuale.

Le finiture attingono a una rosa di materiali limitata, tutti accomunati dalla loro origine completamente naturale:

il legno di rovere, utilizzato per i pavimenti di Xilo1934, gli arredi e le boiserie realizzate dalla Falegnameria Riva ( Rodero), la lamiera di ferro grezzo opera di L.V.A. di Li Vigni Andrea che sale a costruire grandi porzioni di pareti, il fibrogesso, materiale formato da una miscela omogenea di gesso e cellulosa ottenuta da carta riciclata, i rivestimenti in ceramica di Mutina sono stati lavorati senza utilizzare sigillanti o altri componenti sintetici, così come tutte le tinteggiature sono di origine vegetale.

Risparmio energetico, attenzione all’ergonomia e a un comfort senza compromessi sono le caratteristiche di questo intervento

che riflette lattenzione a soluzioni e modalità sostenibili portata avanti dallo studio LCA che, parallelamente al progetto architettonico, si è occupato del disegno custom made degli arredi, integrandoli ad alcuni complementi di serie.


s f o g l i a l a g a l l e r i a

testo
Paola Pianzola

progetto
LCArchitetti
Luca Compri
Via Carbonin 16
21100 Varese – Italia
+39 0332 483576
info@lcarchitetti.com

immagini
Simone Bossi
Marco Reggi


guest companies
BTicino
Mutina
Davide Groppi
Xilo1934
Falegnameria Riva
L.V.A. di Li Vigni Andrea


close
folderonline antracite

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici nella tua casella di posta, ogni settimana.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.