Appartamento a NoLo 9 e1616454426834
Interni,  Residenziale

Appartamento a NoLo

Tra street art, palazzi Liberty, locali storici e numerose attività commerciali straniere, un architetto a deciso di vivere e lavorare in uno dei distretti creativi di Milano.

Ci troviamo in quella porzione della metropoli lombarda chiamato NoLo, acronimo di Nord Loreto, il grande spazio urbano che si spalma a formare un quadrilatero compreso tra i binari della stazione Centrale a ovest e la via Leoncavallo ad est: “irrequieto” un tempo, oggi ha la veste di un quartiere “rinato”, regno di hipster, gallerie d’arte e negozi di moda, abitato e frequentato da “creativi”.
Tra case di edilizia popolare e numerosi palazzi in stile liberty, c’è chi, fiutando l’aria ed approfittando di costi “sostenibili”, ha aperto showroom, concept store e locali di tendenza: tutto quanto serve a far sentire chi vi abita una sorta di pioniere di uno stile di vita diverso, più a misura d’uomo e chi, invece, non vi abita a trovare spunti non convenzionali di genuino underground. In questo contesto si colloca il palazzo, con eleganti balconcini e motivi decorativi geometrici sulla facciata, dove abita e lavora l’architetto nostra ospite.

Appartamento a NoLo

Il portone di legno massiccio si apre su un androne al termine del quale risplende il verde di un giardino interno mentre ai lati si diramano le scale che conducono ai vari piani.
Lo stile del palazzo è chiaramente liberty: nelle aree comuni i soffitti sono alti e decorati con motivi geometrici. I gradini sono in beola, le scale hanno parapetti in ferro battuto che conducono agli appartamenti cui si accede attraverso ballatoi esterni affacciati sul cortile e adornati con vasi di edera verdissima: tutto quanto restituisce un’immagine “da cartolina” della vecchia Milano.

Varcata la soglia dell’appartamento, un classico trilocale di circa 70 mq con affaccio sul quieto cortile interno e sulla vivacità discreta della via, passando attraverso una porta a due battenti di colore grigio e con grande capitello superiore, ci pervade la sensazione di una calda accoglienza: la  pavimentazione in legno  dona lucentezza oltre che calore, e ben si accosta ai colori nero e rosso per i rivestimenti murari e i complementi d’arredo, nonché al bianco di una libreria realizzata da artigiani falegnami. L’illuminazione è affidata alle lampade Sintesi di Artemide

Lungo il corridoio, a ridosso dell’ingresso, si apre la porta della stanza da bagno: questa soluzione, eredità del progetto originario dello stabile, che in epoca pre-Covid avrebbe fatto storcere il naso a non pochi possibili fruitori, oggi si rivela quanto mai congeniale ai tempi.
La sensazione generale percepita muovendosi tra gli ambienti è quella di un “progetto grafico” che richiama una visione realizzata sul dettaglio ancora prima che sull’aspetto volumetrico. I pezzi d’arredo di serie, i mobili realizzati su misura e i complementi di stile eclettico legati al vissuto della padrona di casa, si armonizzano sapientemente creando un insieme coerente.

Appartamento a NoLo 6

La cucina lineare aperta sul soggiorno, realizzata su misura e con ante in alluminio, prende luce da una doppia porta finestra che affaccia sul balconcino e che fa risaltare il tavolo d’antiquariato piemontese del ‘700, dalle gambe esili e tornite, a cui fanno da contrappunto le sedie di legno laccato bianco. La lampada Tolomeo di Artemide conferisce quel tocco di “classica modernità” cosi come la mezzaluna nella quale è incastonato un grande orologio da parete.

Appartamento a NoLo 18

Di fronte alla cucina si distende l’angolo soggiorno con un divano bianco Flexform -cosi come la poltrona-  sopra il quale quadri e stampe di sapore moderno si raccordano con piccoli ripiani sospesi portalibri. A lato del divano una cassapanca xerigrafata da Emilio Tadini ed il mobile porta televisione di Oikos Margaria; sopra di esso un telefono nero in bachelite: passato e presente si incontrano creando armonico contrasto, ancor più sottolineati dalla presenza di un moderno tavolino rotondo Flou. Crea un’atmosfera intima e calda la lampada cult Parentesi di Flos.

Appartamento a NoLo 19

Nella stanza dedicata allo studio l’arredo è stato realizzato su misura: passando sotto una piccola “strega scacciaguai” si entra nel luogo di lavoro in cui troneggia, verso la parete opposta a quella finestrata, il tecnigrafo, indispensabile strumento per la padrona di casa che ama ancora trasferire le proprie idee su carta attraverso di esso, diventato un elemento iconico, simbolo per eccellenza della professione così come l’immancabile sgabello a vite con seduta tonda in legno di faggio.Tre file di ripiani adibiti a libreria, un divano trasformabile in un posto letto supplementare e una scrivania completano l’arredo. L’illuminazione è affidata alle lampade a parete Tolomeo

Appartamento a NoLo 20

Uno sguardo indiscreto nella camera da letto matrimoniale si posa ancora sulla triade di colori bianco, nero e rosso proposti questa volta nei rivestimenti degli imbottiti e sul letto Tappeto Volante di Flou posto di fronte ad una nicchia in cui è stata ricavata una libreria. L’armadio bianco, a quattro ante, è stato realizzato su misura. I complementi di arredo con finitura in essenza, i punti luce a parete e una poltroncina di Flexform sono infine gli elementi che distinguono la camera.

Appartamento a NoLo 21
appartamento a NoLo 15
appartamento a NoLo 16 edited 5

Ci dice Gabriella Ghittoni:
“Passavo casualmente in quella via, quando un cartello rosso appeso ad un portone attirò il mio sguardo.
Un appartamento di circa 70 mq era in vendita e proprio in quel momento una persona entrava dal portone.
Si vedeva in fondo uno spazio verde ben curato, ricco di alberi imponenti preceduto da un passaggio sobrio ed elegante dal sapore liberty. Che fascino! Rimasi a bocca aperta….
Avevo abitato per anni in una casa moderna progettata sulla base dell’“Unité d’ Abitation” di Le Corbusier ed ora mi trovavo di fronte ad un vecchio palazzo liberty che non mancava di fascino.
Assolutamente conquistata!”
Anche noi.


s f o g l i a l a g a l l e r i a


testo  
Annamaria Cassani

progetto
 
Gabriella Ghittoni architetto

immagini
 
Domenico Pizzigallo

guest companies
 
Artemide, Flexform, Oikos Margaria
, Flos, Flou

close
folderonline antracite

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici nella tua casella di posta, ogni settimana.

Accetta i termini sulla privacy *

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.