Segno Ri disegno cover
Interni,  Residenziale

Segno & Ri-disegno

Nella “Provincia Granda” un appartamento degli anni ’70 diventa contemporaneo.

Dove le Alpi Cozie si abbassano sino a degradare nelle colline delle Langhe e del Roero, in Piemonte, a metà strada tra Torino e Cuneo sorge Bra, città di antiche tradizioni nota anche per le sue eccellenze enogastronomiche.
Qui, tra le strade del centro e le piazzette dove amava passeggiare lo scrittore Giovanni Arpino, in una palazzina su tre livelli, si trova l’appartamento che è stato oggetto di ristrutturazione su progetto dello Studio Antonio Perrone Architetto, di Racconigi: circa centoventi metri quadrati posti al piano intermedio, con un bel terrazzo, per ospitare una famiglia con due bambini.

Il ridisegno degli spazi “familiari” per una confortevole quotidianità.

Pur mantenendo inalterato il layout distributivo, per necessità impiantistiche e di orientamento ottimale degli ambienti rispetto le destinazioni d’uso (la zona giorno si apre a sud verso il terrazzo), di fatto sono state demolite quasi tutte le murature interne al fine di ottenere una ottimizzazione delle superfici delle tre camere da letto e un ampliamento della cucina che, nel nuovo schema, risulta aperta e parte integrante del living con la zona pranzo a fare da baricentro.
Le dimensioni generose dell’originaria camera matrimoniale hanno consentito, inoltre, la necessaria, desiderata, realizzazione di un bagno padronale in adiacenza a quello già esistente.
Da un punto di vista volumetrico i ribassamenti del soffitto sono risultati funzionali  non solo alla distribuzione dell’impianto di climatizzazione e relative canalizzazioni ma anche per una  puntuale collocazione degli elementi illuminanti, a sottolineare le aree della casa:   lampade di design a sospensione per la penisola della cucina, per il tavolo da pranzo e per il bagno ospiti,  elementi spot sopra il salotto e la parete TV, lame di luce incassate a evidenziare l’angolo cucina e ancora elementi incassati  per i bagni e il disimpegno.

Distribuzione, costruzione e decorazione: l’utilizzo del segno grafico come necessario complemento.

Il progetto risulta decisamente caratterizzato dagli elementi decorativi. Sarebbe tuttavia fuorviante in questo caso considerare la decorazione in contrapposizione all’aspetto funzionale, alla stregua di un mero abbellimento.
L’utilizzo di patterns risulta del tutto complementare alla struttura: integrano, sottolineano, evidenziano parti simboliche, quali l’ingresso, l’angolo TV, la parete retro letto della camera matrimoniale.
Anche l’angolo cucina, pur non presentando elementi decorativi evidenti, risulta risolto “graficamente” attraverso un preciso studio della composizione, attenta all’equilibrio dei pieni e dei vuoti e degli allineamenti con nicchie preesistenti

I rivestimenti scelti rappresentano una felice combinazione di texture materiche studiate ad hoc per caratterizzare e personalizzare l’intero appartamento, conferendogli un carattere di esclusività:
– per la zona ingresso e la camera matrimoniale carta da parati con motivi floreali e geometrici di forte impatto collocate sopra boiseries realizzate con pannelli di legno laccati a fasce alternate di colore;
formelle quadrate in poliuretano con disegno geometrico in rilievo, accostate, incollate a parete e successivamente tinteggiate, per l’angolo TV;
rivestimento tecnico nella nicchia del bagno ospiti con motivi a mosaico (WET System Collection di Wall&decò);
– rivestimenti dei lavabi – realizzati su misura – di entrambi i bagni in lastre di gres che restituiscono un sorprendente effetto “blocco di marmo” grazie anche alle lavorazioni artigianali eseguite in laboratorio (Edilceramiche).    

Colore e materia: un binomio imprescindibile per il progetto.

La scelta di una medesima palette cromatica, basata su moderati contrasti, ha creato continuità in tutti gli ambienti restituendo una generale atmosfera soffusa che accoglie i singoli pezzi di arredo, anch’essi caratterizzati da una ricercata uniformità stilistica.
A tutto ciò contribuisce anche la precisa scelta degli altri materiali di finitura, quali il parquet in rovere in una calda tinta miele, le pareti dei bagni in resina con effetto morbido e vellutato e l’utilizzo, per la cucina, del Fenix, materiale altamente tecnologico, con le sue caratteristiche superficiali che lo rendono piacevole al tatto.

Colore e materia, costruzione e decorazione: sono le suggestioni per una confortevole quotidianità.  Perché se il tempo che trascorriamo all’interno delle nostre case è diventato quanto mai importante, allora la ricerca del comfort attraverso un accurato studio di tutti gli elementi diventa quanto mai necessario.


s f o g l i a l a g a l l e r i a


close
folderonline antracite

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere contenuti fantastici nella tua casella di posta, ogni settimana.

Accetta i termini sulla privacy *

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.